L’Alta Valmarecchia verso la Strategia d’area

Giovedì 26 luglio l’area interna dell’Alta Valmarecchia, in Emilia-Romagna, ha compiuto un passo in avanti verso l’approvazione della Strategia d’area. 
A Senatello, una delle frazioni di Casteldelci, il borgo più alto dell’intera provincia di Rimini (950 metri sul livello del mare) si è svolto, infatti, il  “Focus 2”, che ha visto gli amministratori dei 7 Comuni dell’area interna e numerosi stakeholder del territorio confrontarsi sugli interventi da realizzare con i rappresentanti della Regione Emilia-Romagna, dei ministeri e del Comitato tecnico aree interne.

L’incontro – ospitato nei locali dell’agriturismo “La locanda di Federico” – è stato aperto da Marcello Fattori, sindaco di Maiolo, presidente dell’Unione dei Comuni della Valmarecchia e referente SNAI per l’area interna, che ha ricordato e valorizzato il percorso e il metodo SNAI: “Abbiamo realizzato ‘valanghe di incontri’ aperti a cittadini, associazioni di categoria e rappresentanti di interessi diffusi. Questo ha fatto emergere tanti input, elementi che un amministratore normalmente non riesce a percepire ed approfondire. Si è trattato di un percorso interessantissimo, che ci aiuta a leggere meglio il territorio”.

Tra gli ambiti individuati, per quanto riguarda lo sviluppo locale, vi sono l’agricoltura di qualità, rafforzata dalla presenza di nascenti reti e cooperative tra produttori, che valorizzano le varietà tradizionali di grano, e l’accoglienza turistica.

“Il nostro supporto principale è la scuola” ha sottolinea Fattori, e nell’Alta Valmarecchia c’è  un’eccellenza, cioè l’istituto superiore di Novafeltri, dedicato alla figura di Tonino Guerra.

Il mondo dell’istruzione aiuta a comprendere anche alcuni cambiamenti demografici dell’area. Nell’istituto comprensivo di Pennabilli, ad esempio, oltre l’11,6% degli alunni sono di origine straniera. 
I dirigenti degli istituti lamentano, semmai, problemi legati alla mobilità, alla possibilità di raggiungere le scuole da parte degli alunni che vivono nelle frazioni più lontane e nelle case sparse, un problema condiviso anche da quanti devono raggiungere l’ospedale di Novafeltria. Durante il Focus 2, Roberto Renzi dell’Agenzia mobilità di Rimini e Andrea Normanno della Regione Emilia-Romagna hanno sottolineato che la Strategia d’area terrà conto di queste esigenze.

L’intervento che ha chiuso la giornata di lavoro è stato quello di Sabrina Lucatelli, coordinatore della Strategia Nazionale Aree Interne: “Il lavoro svolto in questi anni, le persone che sono intervenute, confermano l’impressione che avevo avuto nella mia prima visita sul campo: questo è un territorio ricco di energie vitali. Vedo in particolare due piste percorribili per promuovere la ripresa: da una parte un turismo relazionale, costruito intorno al vostro racconto del territorio (sul quale costruire un pacchetto turistico!); dall’altra, un rafforzamento dell’attenzione nei confronti della disabilità, seguendo un modello innovativo, che potrebbe far scuola anche alle altre aree interne del Paese”.

“Ricordo che siamo ad almeno 40 minuti dal polo più vicino, e che l’area presenta anche un 30% di digital divide – ha continuato Lucatelli -: la scarsa accessibilità, oggi, va misurata anche rispetto alla diffusione della banda larga. Le statistiche demografiche però ci regalano una speranza: il 14,1% della popolazione è giovane. Non siamo ancora ai livelli drammatici di altre aree interne del Paese. Troverei opportuno, quindi, immaginare la presenza anche di figure come quella dell’ostetrica di comunità, dato che l’ospedale non ha più il punto nascita e che si possono invece rinforzare i servizi territoriali. Darei più spazio ai giovani, alle loro capacità di ripensare sia la scuola ma anche più in generale la costruzione di una Comunità più inclusiva”. (lm)

aperta il 30/07/20180 partecipanti

  • Nessun partecipante a questa discussione

I PROGETTI

I progetti

Scopri che cosa si sta già facendo in varie parti d’Italia per migliorare le condizioni di vita nelle aree interne.

VAI >>

LE DISCUSSIONI

Le discusssioni

Le questioni irrisolte e le opinioni degli esperti sulla vita ed il lavoro nelle aree interne. Il tuo punto di vista ci interessa.

VAI >>

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia la tua storia

Se ritieni che la tua esperienza (nel bene e nel male) abbia qualcosa da insegnare agli altri, segnalacela qui.

INVIA >>

GLI ULTIMI PROGETTI

Setteborghi

Setteborghi

Vai al progetto >>
OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>
#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMaking Lab

#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMak...

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>