Nuovo Edificio Scolastico Comunale a Mezzanego

Il nuovo polo scolastico di Mezzanego è stato realizzato per accogliere bambini di età compresa tra i 2 e gli 11 anni, ospitando tre sezioni della scuola dell’infanzia, la sezione primavera e 5 classi della scuola primaria. Complessivamente il nuovo plesso ospiterà a regime circa 90 bambini della scuola dell’infanzia e 125 della scuola primaria. La domanda della realizzazione del nuovo edificio è nata dall’aumento della popolazione residente nel Comune che a differenza degli altri Comuni dell’entroterra e del Tigullio negli ultimi decenni è in ascesa e dal conseguente incremento delle iscrizioni di bambini soprattutto nella scuola dell’infanzia.

Nel 2008, all’interno dell’amministrazione comunale, si aprì un dibattito su due soluzioni alternative: o ristrutturare ed ampliare i quattro vecchi edifici, o realizzare una nuova unica struttura dove aggregare asilo ed elementari. Ristrutturare i vecchi edifici avrebbe comportato maggiori costi, senza l’ottenimento degli spazi necessari e senza il miglioramento dell’efficienza gestionale di un nuovo edificio; inoltre, i tempi di costruzione erano inferiori rispetto a quelli necessari alla ristrutturazione ed all’ampliamento delle vecchie scuole. Da queste premesse nasce la nuova Scuola Comunale Davide Spinetto, un edificio mono-piano di circa 2000 mq di superficie costruita in classe energetica A+ .

Un altro aspetto di novità sono le modalità di finanziamento: non più solo fondi propri e regionali, ma anche quelli derivanti dai vecchi edifici scolastici inseriti nell’appalto come parziale pagamento che saranno utilizzati dall’acquirente con destinazione residenziale e commerciale portando un beneficio immediato per le casse comunali.

La scuola rispetta tutte le normative in materia di superamento delle barriere architettoniche negli edifici pubblici. Inoltre il polo scolastico rispetta le vigenti norme sulle strutture antisismiche, presenta un impianto solare termico per produzione acqua calda sanitaria e impianto solare fotovoltaico per la produzione di energia elettrica con una potenza comparabile alla necessità dell’edificio. La scuola si presenta come un unico volume caratterizzato dalla doppia altezza del corpo palestra e dell’antistante spazio ricreativo, con una superficie di circa 2000 mq.
La struttura si compone di una platea di fondazione diretta, sulla quale è montata una struttura prefabbricata a pareti portanti e solai, realizzate con elementi a sandwich in legno ed il tetto verde, in grado di garantire ottime prestazioni di protezione acustica e termica (l’edificio risponde ai dettami del protocollo di risparmio energetico Itaca e alla classificazione Energetica A+).

All’interno la struttura oltre alle aule e i servizi igienici è dotata di una attrezzatissima cucina con relativo locale mensa, biblioteca, sale computer, aula artistica e aule insegnanti. Nella scuola è inoltre presente una splendida palestra, che può essere adibita anche ad uso esterno, con relativi servizi e infermeria e una piazza interna polivalente asservita ad attività ricreative, teatrali, cinematografiche, espositive e musicali. La piazza all’interno dell’edificio rappresenta per la nostra regione una assoluta novità nel settore dell’edilizia scolastica.
I materiali usati per la costruzione vengono realizzati con un apporto minimo di energia primaria in quanto essi provengono dalla natura. La materia prima è il legno, un materiale naturale sempre più attuale e sempre maggiormente utilizzato nell’edilizia; le sue caratteristiche sono infatti particolarmente adatte per la realizzazione di costruzioni ecologiche. Il legno è un materiale che cresce in natura a ciclo continuo, di lunga durata e provvisto di eccezionali qualità termoisolanti. I materiali isolanti utilizzati, con struttura aperta alla diffusione del vapore, contribuiscono a creare un clima abitativo assai gradevole. Le pareti respirano ed ogni angolo dell’abitazione irraggia un calore amico.
Sono garantiti i migliori requisiti di prestazione al fine di assicurare i più alti standard costruttivi e di comfort in relazione all’isolamento acustico, termico estivo ed invernale, alla tenuta dell’aria, la sicurezza agli eventi sismici e la resistenza al fuoco. La struttura portante è costituita da pareti a traliccio, cioè, da un telaio in legno d’abete bilama che racchiude materiale isolante nello strato interno Le pareti esterne sono rivestite all’interno di doppio pannello ed esternamente di cappotto termico integrale di sughero, ricoperto da intonaco ai silicati. Le pareti ed i solai sono realizzati con un alto grado di prefabbricazione attraverso pannelli di grande dimensione completi di tutte le aperture necessarie e della predisposizione per l’impianto elettrico. La tecnologia usata ha consentito di montare tutta la struttura in sole 3 settimane.

All’esterno, oltre al parco giochi della scuola materna di circa 300 mq, è presente un’area adibita a parcheggio.

Obiettivi

Il primo obiettivo che ci si è posti era quello di dotare la comunità locale di una moderna ed efficiente struttura scolastica in considerazione del continuo aumento della popolazione scolastica e della necessità di adeguare i vecchi edifici agli attuali standard di sicurezza. Inoltre, la realizzazione del nuovo complesso scolastico è stata improntata sin dalla sua progettazione, al raggiungimento di standard qualitativi, di comfort ambientale e risparmio energetico molto elevati nonché al perseguimento delle migliori condizioni di sicurezza in caso di incendio e sisma.

Partnership

impresa Esecutrice Rubner Objektbau Consorzio Stabile s.con r.l.

Risultati

Alla realizzazione del nuovo plesso scolastico è corrisposto un ribilanciamento dei plessi esistenti I plessi esistenti ubicati nelle frazioni di Prati di Mezzanego e Borgonovo Ligure, sono stati infatti alienati ai sensi dell' art. 58 del D.L. 112/2008, per un valore di euro 1.240.000,00 inseriti a parziale copertura del costo totale di euro 4.100.000,00 della  nuova scuola. Avere un unico plesso scolastico consente di ottimizzare i costi del trasporto scolastico, delle manutenzioni,  dei consumi energetici e con la possibilità di ricavare risorse anche attraverso la nuova cucina dando la possibilità al gestore di  confezionare pasti da esportare in altre strutture. Inoltre, Mezzanego è il Comune della Provincia di Genova con la più alta percentuale, oltre il 17% di immigrati; conseguentemente la scuola ha una decisa connotazione multietnica e contribuisce, attraverso l’incontro giornaliero dei genitori di diverse nazionalità che accompagnano i loro figli a scuola, alla già buona integrazione del Comune Mezzanego. Il normale orario scolastico per la scuola primaria prevede due rientri pomeridiani settimanali, il martedì ed il giovedì; tuttavia, sin dall’anno scolastico 2013 – 2014, è stato attivato un servizio di doposcuola aggiuntivo, il lunedì ed il mercoledì, che prevede oltre allo svolgimento dei compiti anche altre attività quali laboratorio d'arte e musica. L'orario della scuola dell'infanzia è impostato invece su quattro pomeriggi. Inoltre, all’interno dei locali del nuovo edificio scolastico è presente anche la sezione Primavera per bimbi tra i 24 e 36 mesi quale avviamento alla scuola dell'infanzia ed un micronido per 10 bambini di età inferiore ai 24 mesi.

Aggiornamenti

aula materna

  • Nessun partecipante a questa discussione

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia una storia

GLI ULTIMI PROGETTI

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>

Rural Making Lab_#OperaCollettiva di Pae...

Vai al progetto >>

ABC - Anziani Benessere Comunità

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>