La Federazione delle Aree Interne dopo il seminario di Chiavenna

“Nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne, la Federazione dei sindaci, prevista nell’accordo di partenariato con la Commissione europea, vuole essere un luogo privilegiato per l’accesso a soluzioni tecniche che i sindaci difficilmente incontrano sui propri territori” spiega Filippo Tantillo. 
È il coordinatore scientifico del team di supporto al Comitato Tecnico Aree Interne, e giovedì 22 marzo era a Chiavenna (SO), per partecipare al primo seminario promosso dalla Federazione delle aree interne, che affrontava i temi del risparmio energetico e dei servizi ecosistemici.

Quali obiettivi assume la Federazione, secondo il Comitato?
Questi anni di lavoro sul campo, ci ha permesso di riconoscere alcune carenze nella progettazione locale, legate spesso all’isolamento, perché lavoriamo in aree remote e frammentate, che non sono nemmeno in contatto l’una con l’altra, o alla presenza di poco personale tecnico, che non ha modo di sviluppare competenze specifiche. Questo può portare gli enti ad affidarsi a soggetti esterni, ma non ovunque possiamo trovare tecnici comunali, singoli consulenti o agenzie di sviluppo locale adeguati al compito.

A partire da questi principi, che cos’è la Federazione, qual è la sua natura?
È un luogo in cui i soggetti coinvolti, che sono i Comuni delle aree interne coinvolte nella Strategia, ricevono dei servizi. Che sono definiti chiaramente nell’Accordo di partenariato: monitoraggio e valutazione in itinere del rispetto dei tempi previsti e degli  esiti; confronto e assistenza in merito alle criticità; accesso a una banca dati delle pratiche; condivisione dei progressi nel sistema degli indicatori; confronto con le azioni di politica ordinaria.
La Federazione non è semplicemente un contenitore, quindi, o una nuova istituzione, perché già esistono soggetti “sindacali” deputati a questa attività di lobby sulla politica nazionale, che hanno portato per altro avanti in modo egregio la propria azione. La Federazione sarà una struttura flessibile che cercherà di affinare soluzioni comuni a secondo dei temi che i soggetti federati riterranno più urgenti, soluzioni che possono essere utili anche a codificare la normativa nazionale. 
Nella piena consapevolezza, per guardare ai temi sviluppati nel seminario in Val Chiavenna, che fare risparmio energetico in un’area o in un’altra può comportare soluzioni diverse, e che le risposte articolabili su ogni territorio dipendano anche dal protagonismo assunto dalla rete di amministratori coinvolti.

Oltre ai servizi ecosistemici, quali sono le altre “funzioni” oggetto dell’azione della Federazione?
Abbiamo individuato una serie di temi, che comprende, in questa fase iniziale e sperimentale, anche il diritto alla salute e l’opportunità dell’associazionismo tra gli enti. Immaginiamo che la Federazione preveda, per questi ambiti, servizi a richiesta: i sindaci devono potersi rivolgere a questa “piattaforma di confronto” (cito qui l’Accordo di partenariato) per accedere a possibili soluzioni. È, per noi del Comitato, una strutture operativa, la cui eventuale forma istituzionale dipenderà proprio dalle funzioni, da ciò stiamo sperimentando. In questo, la Federazione fa proprio il metodo di lavoro della Strategia Nazionale Aree Interne: andiamo sul campo, e vediamo quelle che sono le urgenze e le debolezze sulle quali e più utile intervenire. Quando facciamo una valutazione, questa è condivisa e costruita con i territori. L’incontro di Chiavenna, il primo operativo tra i sindaci della Federazione, è un test, che è servito a noi per vedere come funziona, e capire come reagiscono le compagini locali. (lm)

aperta il 28/03/20180 partecipanti

  • Nessun partecipante a questa discussione

I PROGETTI

I progetti

Scopri che cosa si sta già facendo in varie parti d’Italia per migliorare le condizioni di vita nelle aree interne.

VAI >>

LE DISCUSSIONI

Le discusssioni

Le questioni irrisolte e le opinioni degli esperti sulla vita ed il lavoro nelle aree interne. Il tuo punto di vista ci interessa.

VAI >>

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia la tua storia

Se ritieni che la tua esperienza (nel bene e nel male) abbia qualcosa da insegnare agli altri, segnalacela qui.

INVIA >>

GLI ULTIMI PROGETTI

Setteborghi

Setteborghi

Vai al progetto >>
OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>
#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMaking Lab

#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMak...

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>