Stati Generali delle Aree Interne, Sabrina Lucatelli: “Ad oggi 46 aree del Paese sono in piena attività nell’ambito della Strategia Nazionale. Grazie alla Legge di Stabilità, altre risorse per questi territori”

“Sul fronte delle aree interne, quello tra il mondo del lavoro e il Comitato della Strategia Nazionale delle Aree interne è un percorso comune: ora dobbiamo aprire un confronto con le parti sociali per mettere a punto questa collaborazione”.
Lo ha affermato Sabrina Lucatelli, coordinatrice del Comitato della Strategia Nazionale delle Aree interne della Presidenza del Consiglio dei Ministri, intervenuta il 9 gennaio a Roma durante gli Stati Generali Cgil per la manutenzione del territorio e lo sviluppo delle Aree Interne.

“Il compito del Comitato della Strategia nazionale delle Aree interne è in primo luogo quello di ricucire il dialogo tra i vari livelli istituzionali che si occupano di questi territori” ha spiegato Lucatelli: “ad oggi possiamo dire che 23 aree si stanno trasformando in veri e propri ‘sistemi territoriali permanenti’ e 46 aree sono in piena attività”.
Sul fronte delle risorse, ha aggiunto, “con la Legge di Stabilità 2018 sono stati stanziati 91 milioni di euro per le annualità 2019, 2020 e 2021, cui vanno sommati ulteriori 50 milioni di euro per il finanziamento di scuole innovative nei territori delle aree interne. L’ammontare complessivo delle risorse destinate da Legge di Stabilità per le aree è pari a 281,18 milioni di euro, cui vanno aggiunti i fondi comunitari gestiti dalle Regioni”.

Facendo il punto sulla Strategia, nata durante il governo Monti e portata avanti dai successivi esecutivi, Lucatelli ha posto l’accento sullo stato dell’arte dei lavori: si parla di 1.077 Comuni coinvolti (oltre il 13% di quelli italiani) nella Strategia, con una popolazione media di poco più di 1.900 abitanti. La SNAI coinvolte complessivamente circa il 3,5% della popolazione nazionale (2 milioni e 100mila abitanti al 2011) e il 16,7 % del territorio nazionale, che sconta un decremento demografico medio, tra il 2001 e il 2011, pari al 4,4%, e una dimensione media di circa 29mila abitanti.

A questo link la presentazione di Sabrina Lucatelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

aperta il 09/01/20180 partecipanti

  • Nessun partecipante a questa discussione

I PROGETTI

I progetti

Scopri che cosa si sta già facendo in varie parti d’Italia per migliorare le condizioni di vita nelle aree interne.

VAI >>

LE DISCUSSIONI

Le discusssioni

Le questioni irrisolte e le opinioni degli esperti sulla vita ed il lavoro nelle aree interne. Il tuo punto di vista ci interessa.

VAI >>

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia la tua storia

Se ritieni che la tua esperienza (nel bene e nel male) abbia qualcosa da insegnare agli altri, segnalacela qui.

INVIA >>

GLI ULTIMI PROGETTI

Setteborghi

Setteborghi

Vai al progetto >>
OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>
#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMaking Lab

#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMak...

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>