Saper fare e artigianato

Tra le risorse nascoste dei territori, da mettere a valore per produrre economia e opportunità di lavoro, rivestono un ruolo di particolare importanza i “saperi locali”, tanto nelle loro declinazioni istituzionali e organizzative quanto nelle specificità produttive locali. Stiamo parlando  di quelle capacità artigianali locali che per anni sono stati al centro della riflessione istituzionale come uno dei fattori latenti dello sviluppo dei territori.

Sono le forme che assume il “saper fare” istituzionale, organizzativo e produttivo che determinano se un territorio, pur lontano dai poli dello sviluppo, è in grado o meno di costruirsi delle chances in termini di buon vivere, di crescita economica e di gestione oculata delle risorse. D’altro lato è indubbio che proprio una “produzione di beni fondati sulla cultura” oggi sia all’origine del successo di molte aree interne, nelle quali questi stessi sono espressione di una tradizione culturale radicata nella storia, e, al tempo stesso, rappresentano elementi vivi e in movimento, in grado di misurarsi con l’evoluzione della domanda e dei mercati, e infine di generare ricchezza

I casi di successo, tra le aree interne, mostrano che fare sviluppo a partire da fattori endogeni significa affiancare alla conservazione o alla valorizzazione di una tradizionale attività artigianale, degli elementi fortemente innovativi, spesso esogeni. Perché una cultura produttiva locale, infatti, non sia solo un fatto identitario ma possa divenire una realtà economica, è necessario metter in campo interventi volti alla preservazione dei saperi locali e al sostegno di specifiche capacità, ma anche e soprattutto pensare all l’immissione di elementi di innovazione, modernizzazione e ibridizzazione a tutti i livelli del sapere locale.

E’ necessario restituire il sapere al territorio, perché quelle specifiche capacità possano trasformarsi in possibilità di futuro per chi abita le zone interne, e perché in un processo di continua rielaborazione possano rinnovarsi e ritrovare una loro collocazione in un mondo aperto. Occorre, quindi, restituire un ruolo specifico alla formazione e alla scuola, luoghi ove veicolare e rielaborare le competenze, al fine di individuare e costruire gli elementi per supplire alle capacità che localmente mancano, perché smarrite o inadeguate.

Partecipate alla discussione!

Questi sono solo alcuni dei possibili spunti utili per stimolare il confronto su questi temi:

  • Quali incentivi e quali contesti sono in grado di valorizzare il sapere locale nelle aree interne e marginali?
  • Quali esperienze hanno saputo sfruttare la razionalizzazione della spesa, come occasione per innovare i prodotti e la maniera di produrli?

Parliamone qui. Siamo in cerca di esperienze in cui. Raccontateci storie, progetti speciali ed esperienze dirette su come questi beni abbiano saputo svolgere questo ruolo nelle aree interne e nella vita di tutti i giorni. Oppure, se avete materiale da inviarci, scrivete a:
community-pon-areeinterne@dps.gov.it

Gli ultimi progetti

OpenSchool_ErgoSud – RURAL MAKING LAB

OpenSchool_ErgoSud 3° edizione è un progetto realizzato dal Rural Making Lab dell’associazione Pensando Meridiano a Belmonte Calabro (CS) dal 19 al 21 Maggi

Vai al dettaglio >>
Rural Making Lab_#OperaCollettiva di Paesaggio

#OperaCollettiva di Paesaggio è un progetto realizzato dal Rural Making Lab dell’associazione Pensando Meridiano in occasione del Festival Giardini delle Esp

Vai al dettaglio >>
Cooperativa di Comunità Ture Nirvane

Nel corso del XX secolo, il villaggio medievale di Torri Superiore fu gradualmente abbandonato da tutti gli abitanti, cadendo in preda al degrado e  trasforman

Ventimiglia Vai al dettaglio >>
Festival BioLogical

Fiore all'occhiello del borgo di Varese Ligure, il Festival BioLogical e' un'iniziativa promossa dai giovani della Val di Vara. Nato nel 2011 e' arrivato ormai

2011,2012,2013 Varese Ligure Vai al dettaglio >>

Le ultime discussioni

Come costruire un’idea di scuola (superiore) nelle aree interne?

La scelta della scuola superiore nelle aree interne è spesso condizionata dalla vicinanza o dalla lontananza di un istituto e da una offerta che sconta un dupl

07/08/2014 Vai alla discussione >>

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia una storia

GLI ULTIMI PROGETTI

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>

Rural Making Lab_#OperaCollettiva di Pae...

Vai al progetto >>

ABC - Anziani Benessere Comunità

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>