Valorizzazione risorse naturali, culturali, e turismo sostenibile

Nelle aree interne l’ambiente è un contenitore di valori che ne tratteggiano le caratteristiche, come il paesaggio e il patrimonio di biodiversità animale e vegetale. La preservazione dell’ambiente è mirabilmente legata alla pratica misurata e sapiente di attività umane, la cui presenza è necessaria per assicurarne la conservazione, a cominciare da un’agricoltura rispettosa del territorio, capace di valorizzare le tradizioni produttive e di offrire beni pubblici.

Nei piccoli centri delle aree interne sono sedimentate tradizioni, frammenti di storia, folklore e giacimenti culturali di cui sono testimoni, a volte unici. Il progressivo invecchiamento e svuotamento dei piccoli comuni, tuttavia, li priva di quel complesso e fragile capitale culturale che giace nella memoria collettiva che si disperde. Al tempo stesso molte zone nelle aree interne sono approdo di importanti flussi di nuove popolazioni immigrate, portatrici di proprie tradizioni, segni e culture che creano le condizioni per nuove miscele o potenziali conflitti.

Molte zone nelle aree interne sono custodi di preziosi tesori dell’arte e del patrimonio storico e archeologico nazionale, rispetto al quale si pongono urgenti quesiti anzitutto su come assicurarne la cura e la conservazione, oltre che su come farli emergere come vero capitale sulla cui valorizzazione fondare iniziative di crescita.

Preservare l’ambiente e conservare il capitale culturale nelle aree interne è una questione cruciale che non interpella solo i singoli ma anche le piccole comunità locali che detengono tale patrimonio di risorse e che possono scegliere la via migliore per utilizzarlo. La sostenibilità ambientale si collega direttamente a quella sociale.

Partecipate alla discussione!

Su questi temi vorremmo stimolare la discussione ed il confronto partendo dai seguenti spunti:

  • Ci sono esperienze che hanno saputo individuare percorsi di valorizzazione delle risorse naturali e culturali garantendo al tempo stesso la sostenibilità ambientale e sociale? Qual è stata la risorsa locale su cui è stato incardinato il nuovo percorso di sviluppo? Con quali strumenti è stata attivata la partecipazione della popolazione alle scelte effettuate? Con quali risultati?
  • Con quali soluzioni progettuali i giacimenti culturali, storici e artistici sono divenuti i motori di nuovi sentieri di sviluppo sostenibile? Sono state individuate soluzioni innovative per finanziare la cura e la conservazione dei beni culturali nei territori delle aree interne?
  • In che modo sono stati interpretati i legami tra agricoltura, biodiversità e paesaggio? Con quali iniziative è stata sostenuta la multifunzionalità dell’agricoltura e l’adozione di pratiche agricole coerenti con i percorsi di sviluppo fondati su queste risorse?
  • In che modo il paesaggio è stato assunto e valorizzato come risorsa nei nuovi percorsi di sviluppo?
  • Quali percorsi hanno portato a soluzioni di conoscenza, scambio e integrazione tra le differenti tradizioni delle popolazioni residenti e immigrate nei piccoli comuni delle aree interne? Attraverso quali iniziative sono stati attuati?

Se avete delle storie, dei progetti speciali e delle esperienze dirette da raccontare sul tema “Paesaggio, biodiversità e cultura” nelle Aree interne raccontatecele! Oppure inviate il materiale che avete a: community-pon-areeinterne@dps.gov.it

Gli ultimi progetti

OpenSchool_ErgoSud – RURAL MAKING LAB

OpenSchool_ErgoSud 3° edizione è un progetto realizzato dal Rural Making Lab dell’associazione Pensando Meridiano a Belmonte Calabro (CS) dal 19 al 21 Maggi

Vai al dettaglio >>
Rural Making Lab_#OperaCollettiva di Paesaggio

#OperaCollettiva di Paesaggio è un progetto realizzato dal Rural Making Lab dell’associazione Pensando Meridiano in occasione del Festival Giardini delle Esp

Vai al dettaglio >>
Di Onda in Onda – Atelier delle Acque e delle Energie

“Di Onda in Onda - Atelier delle Acque e delle Energie” è un luogo di educazione scientifica e ambientale che consente di esplorare sia i fenomeni fisici s

2010-16 Vai al dettaglio >>
Progetto Gedeone

Nel settembre del 2013 il Comune di Carlopoli (Catanzaro) ha affidato in comodato d’uso gratuito decennale al “Progetto Gedeone” – promosso dal Comune s

2013 - 2016 Carlopoli, Vai al dettaglio >>
Il Sistema Castel del Giudice

  Descrizione Castel del Giudice è un piccolo Comune (350 abitanti, in buona parte anziani) in provincia d’Isernia, nell’alto Molise, ai confini con

1998 -2016 Castel del Giudice Vai al dettaglio >>
Albo dei manutentori del paesaggio

Il progetto Histcape La Regione Marche nel 2013-2014 ha sviluppato un’azione pilota in comune di Arcevia (territorio alto-collinare e appenninico a monte d

2014,2015 Arcevia Vai al dettaglio >>
Algudnei

Algudnei è un progetto di conoscenza e valorizzazione delle risorse culturali del territorio del Comelico sul modello di un ecomuseo. Promosso dal Gruppo di Ri

2011 Comelico Superiore Vai al dettaglio >>
prodotti GOYM dell’area del Tufo Valorizzazione dei prodotti GOYM dell’area del Tufo

La Provincia di Grosseto ha ottenuto il riconoscimento dell’intero territorio come Distretto Rurale ai sensi della legge regionale toscana 21/2004, con l’ob

Pitigliano,Sorano Vai al dettaglio >>
Cooperativa di Comunità Ture Nirvane

Nel corso del XX secolo, il villaggio medievale di Torri Superiore fu gradualmente abbandonato da tutti gli abitanti, cadendo in preda al degrado e  trasforman

Ventimiglia Vai al dettaglio >>
I Briganti del Cerreto

Cerreto Alpi, antica comunità di pastori transumanti, è il borgo più antico del Comune di Collagna, la cui prima testimonianza risale ad un documento dell'

2003,2004,2005,... Collagna Vai al dettaglio >>

Le ultime discussioni

Turismo e sostenibilità: l’esperienza delle Aree Interne al convegno del MiBACT

Mercoledì 14 giugno il Comitato tecnico Aree Interne è intervenuto a Roma al convegno "Sostenibilità, turismo e beni culturali: la via italiana", organizzato

16/06/2017 Vai alla discussione >>
“Futuro Alta Carnia”: approvata la Strategia per l’area interna friulana

Le Alpi rappresentano una barriera naturale, che le popolazioni montane dall'Alta Carnia, in Friuli-Venezia Giulia, hanno da sempre saputo affrontare. Per colle

01/06/2017 Vai alla discussione >>
Turismo, la promessa di Franceschini: borghi e aree interne tra le priorità dei prossimi 5 anni

“Il tema dello sviluppo turistico delle aree interne riguarda il Paese nella sua interezza ed è un tema al centro del Piano strategico del turismo per i pros

25/05/2017 Vai alla discussione >>

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia una storia

GLI ULTIMI PROGETTI

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>

Rural Making Lab_#OperaCollettiva di Pae...

Vai al progetto >>

ABC - Anziani Benessere Comunità

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>