Inaugurato il Museo del Tartufo di Acqualagna, intervento SNAI nell’Appennino Basso Pesarese

L’inaugurazione del museo del tartufo – truffle experience – in occasione dell’avvio della 53 fiera del tartufo di Acqualagna segna il primo significativo passo nella fase di attuazione della Strategia dell’Area interna dell’Appennino Basso Pesarese–Anconetano, nell’ambito della Strategia Nazionale delle Aree Interne.

Si tratta infatti del primo intervento tra quelli previsti per dar vita alla rete degli Asili di Appennino, che sta alla base della progettualità integrata dei 9 Comuni coinvolti. Ogni ente realizzerà un intervento di valorizzazione o ri-funzionalizzazione di uno spazio pubblico che ne rappresenta la specificità storica e culturale, e che insieme agli altri può costituire una importante offerta turistica territoriale che possa giustificare la presenza di visitatori nella nostra area interna, andando ad allungare la durata media dei soggiorni.

“Dopo più di 4 anni di intenso lavoro di concertazione io e tutti i sindaci coinvolti esprimiamo grande soddisfazione per il concretizzarsi della prima del lungo elenco di progettualità inserite nella Strategia e approfittiamo per annunciare che a brevissimo entreranno nel vivo tutti gli altri interventi previsti sul patrimonio culturale oltre a tutte le azioni di sostegno ai servizi di cittadinanza quali trasporti, scuole e sanità e al mondo imprenditoriale impegnato nella valorizzazione dell’ambiente, del cicloturismo, della manifattura e della enogastronomia locale” spiega Francesco Passetti, presidente dell’UM Catria Nerone, ente capofila per la Strategia d’area.

Anche Sabrina Lucatelli, coordinatore della Strategia Nazionale Aree Interne, era presente domenica 28 ottobre ad Aqualagna: “È stato importante per noi partecipare ad un momento che non è solo l’inaugurazione del Museo del Tartufo, un intervento voluto e realizzato dal territorio nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne. Questa tappa rappresenta una tessera nel mosaico più ampio di sviluppo locale legato ai beni del patrimonio culturale al miglioramento dei servizi. Una giornata importante per il Comune di Acqualagna e per tutta l’area interna, che porta a casa uno dei primi risultati. Importante tenere la barra alta sulle prossime tappe e continuare sull’importante strada del rafforzamento di un sistema intercomunale permanente”.

aperta il 31/10/20180 partecipanti

  • Nessun partecipante a questa discussione

I PROGETTI

I progetti

Scopri che cosa si sta già facendo in varie parti d’Italia per migliorare le condizioni di vita nelle aree interne.

VAI >>

LE DISCUSSIONI

Le discusssioni

Le questioni irrisolte e le opinioni degli esperti sulla vita ed il lavoro nelle aree interne. Il tuo punto di vista ci interessa.

VAI >>

REGISTRATI

Registrati alla community

Per poter commentare e caricare contenuti su questa piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

INVIA LA TUA STORIA

Invia la tua storia

Se ritieni che la tua esperienza (nel bene e nel male) abbia qualcosa da insegnare agli altri, segnalacela qui.

INVIA >>

GLI ULTIMI PROGETTI

Setteborghi

Setteborghi

Vai al progetto >>
OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

OpenSchool_ErgoSud - RURAL MAKING LAB

Vai al progetto >>
#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMaking Lab

#OperaCollettiva di Paesaggio - RuralMak...

Vai al progetto >>
Tutti i progetti >>

ULTIMI ISCRITTI

Pier-Giuseppe Vissani - Comune/Unione dei Co... - Urbanista

enrico petriccioli - FEDERBIM - Vice Presidente

Alfonso Raus - Cittadinanzattiva on... - esperto di processi ...

Tutti gli iscritti >>