Percorsi di legalità: il Comune e il contrasto alla corruzione e al riciclaggio. CORS – ACIR

Rispetto al tema della corruzione, un elemento fondamentale per la prevenzione del fenomeno è rappresentato dall’efficacia del sistema dei controlli interni. La progettazione e la gestione del sistema dei controlli interni al Comune di Corsico ha consentito di mappare e analizzare i rischi e di avviare successivamente le procedure utili a prevenire fenomeni corruttivi attraverso l’impiego efficace delle risorse disponibili. Risulta infatti essenziale calibrare opportunamente gli interventi al fine di rendere sostenibile presso l’ente un processo continuo volto alla determinazione delle aree o dei settori più “rischiosi”, calibrando il sistema dei controlli con le effettive esigenze riscontrate.

Rispetto al tema dell’accertamento tributario si prevede l’adozione delle soluzioni organizzative, metodologiche e tecnologiche, sperimentate dal Comune di Corsico (e di altri comuni con cui collabora) al fine di comporre una classifica sulle situazioni più a rischio anche finalizzate alla trasmissione di segnalazioni qualificate e, quindi, potenzialmente legate a fenomeni di riciclaggio.

Il progetto di gemellaggio prevede, su entrambi i percorsi, l’ausilio di un sistema informativo vocato in senso generale alla condivisione delle informazioni in una logica inter-settoriale e inter- amministrativa capace di incrociare le banche dati (interne ed esterne all’ente) e segnalare in tempo reale le anomalie meritevoli di ulteriori approfondimenti da parte degli uffici. I casi che dall’analisi rafforzata emergono oggettivamente significativi possono essere oggetto di segnalazione alle autorità competenti.

Elemento essenziale del progetto di gemellaggio consiste nel trasferimento del modello organizzativo funzionale all’individuazione di anomalie che possono successivamente scaturire in segnalazioni qualificate all’Agenzia delle Entrate, misure di prevenzione e contrasto della corruzione e al riciclaggio; tali attività rappresentano una parte significativa di ciò che l’Ente può realizzare rispetto al più ampio tema della legalità.

Per massimizzare i risultati dell’iniziativa, si attingerà, inoltre, dal patrimonio relazionale ed esperienziale maturato nell’ambito dei comuni che hanno già realizzato le buone pratiche oggetto del gemellaggio e oggi riunite in ReteComuni; ciò consentirà di attivare la rete di persone operanti nei diversi comuni e coinvolgerli in modo mirato e funzionale sulle effettive esigenze riscontrate sul territorio. La piena valorizzazione dei risultati di questo ambito progettuale sarà inoltre garantita dalla realizzazione di contributi multimediali volti a costituire veri e propri dossier multimediali, progettati in una logica modulare, per consentire una più agevole fruizione, garantita anche dall’approccio multicanale.

  • Non sono presenti immagini per questo progetto.

    • Non sono presenti video per questo gemellaggio

Obiettivi

L’obiettivo del progetto consiste nel trasferire presso il Comune di Acireale buone pratiche volte ad affermare - mediante azioni concrete e già sperimentate dal Comune di Corsico - i principi della legalità. Sotto il profilo operativo il progetto prevede il trasferimento di procedure per contrastare il fenomeno illegale/corruttivo, spesso associato al reato di riciclaggio, comprese le misure di collaborazione adottabili con l’Agenzia delle Entrate nel contrasto all’evasione fiscale.

Sotto il profilo della prevenzione dei fenomeni corruttivi l’obiettivo consiste nel trasferire modelli di riorganizzazione dei processi dell’Ente, rendendoli più trasparenti e condivisi, al fine di prevenire i fenomeni di corruzione al suo interno. L’iniziativa prende spunto dagli obblighi espressi nella Legge 06 novembre 2012 n. 190 (cd. Legge anticorruzione) nell’adozione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione.

La partecipazione del Comune al contrasto del riciclaggio e dell’evasione fiscale rappresenta il percorso più consono per ripristinare l’equità fiscale fra i contribuenti e la concorrenza fra i soggetti economici. Pertanto l’alleanza tra il Fisco ed i Comuni non ha il solo scopo di recuperare a tassazione una maggiore materia imponibile ma anche di rafforzare il fattore deterrenza, tesa a scoraggiare i contribuenti dal porre in essere nuove ed ulteriori strategie per eludere i propri obblighi contributivi. Si tratta di fare “RETE” e utilizzare le conoscenze dei fatti evasivi in una logica di multi-utilità per gli accertamenti di competenza dei diversi enti impositori. Le metodologie adottate su questo fronte presentano infatti una forte valenza anche nei confronti delle azioni che il Comune può adottare sul fronte del contrasto dell’illegalità e del fenomeno del riciclaggio associato all’evasione fiscale2.

Il Comune di Corsico intende trasferire le esperienze maturate nello sviluppo del modello di gestione e rilevazione delle procedure volte e prevenire i fenomeni corruttivi e di riciclaggio, anche attraverso l’impiego di soluzioni tecnologiche volte a consentire la gestione intersettoriale delle informazioni e alla diagnostica massiva sui fenomeni più rischiosi rilevati sul proprio territorio.

Inoltre, obiettivo dell’iniziativa è anche applicare un modello di trasferimento e gestione continuativa delle buone pratiche amministrative oggetto del gemellaggio mediante la definizione delle misure e delle azioni volte a garantirne la massima efficacia ed efficienza sia in itinere, sia successivamente alla conclusione del progetto.
Il partenariato degli enti offerenti è composto da un insieme organico di soggetti che si affiancano al
Comune di Corsico: Politecnico di Milano, Webred (in house di Regione Umbria) e Ancitel Lombardia (in house di ANCI Lombardia) in grado di costituire una proposta di gemellaggio di grande valore nei contenuti e, al contempo, di garantire il successo del trasferimento nonché la sua sostenibilità nel lungo periodo.
L’insieme delle competenze messe a disposizione unisce: i) le profonde conoscenze delle Amministrazioni Pubbliche, impegnate in prima linea nella gestone della cosa pubblica; ii) la capacità progettuale e la profonda conoscenza delle direttrici di ammodernamento del Paese; iii) le capacità di promuovere la diffusione delle tecnologie abbinate alla conoscenza dei processi delle Amministrazioni; iv) la capacità di messa a sistema delle esperienze e delle reti di attori che possono promuovere lo sviluppo della Pubblica Amministrazione e v) la capacità ed esperienza nel documentare e promuovere secondo logiche multicanali il trasferimento di buone pratiche amministrative sotto il profilo istituzionale, formativo e divulgativo.

Risultati

Le buone pratiche proposte esprimono i risultati ottenuti dalla collaborazione tra il Comune di Corsico, ReteComuni e l’Associazione Avviso Pubblico. Il Comune ha potuto in tal modo avvalersi dell’esperienza di questi soggetti che, secondo logiche “di rete”, hanno permesso la condivisione strutturata delle iniziative intraprese da centinaia di amministrazioni distribuite su tutto il territorio nazionale. ReteComuni e Avviso Pubblico rappresentano riconosciute eccellenze nazionali sotto il profilo delle soluzioni istituzionali, organizzative e gestionali legate ai temi della legalità. Si segnala a tal proposito che Corsico a visto la sua Sindaca, nel marzo del 2013, fregiarsi di un riconoscimento del Consiglio Regionale Lombardo per aver promosso azioni concrete di sensibilizzazione sulla legalità, in ogni sua forma e per l’importante valorizzazione del principio di trasparenza dell’azione amministrativa verso la propria comunità.
Il Comune di Corsico con le attività oggetto del gemellaggio ha ottenuto un significativo miglioramento in termini di trasparenza amministrativa, grazie alla volontà dell’Amministrazione di operare in un’ottica intersettoriale, consentendo che le informazioni dei singoli uffici fossero condivise, facilitando significativamente le attività di controllo. Di converso è aumentata notevolmente presso l’Amministrazione la consapevolezza rispetto alle interazioni tra fenomeni illegali ed economia del territorio, punto di partenza essenziale per condividere con le Autorità competenti misure più mirate in tema di prevenzione e contrasto di tali fenomeni.

Discussioni nel Gemellaggio

Percorsi di legalità. CORS – ACIR

Questa è una discussione generale relativa al gemellaggio. Partecipa anche tu e lascia la tua testimonianza.

17/05/2015 - 0 partecipanti Vai alla discussione >>

LIVE STREAMING

UNISCITI ALLA COMMUNITY!

Registrati alla community

Per commentare e caricare contenuti sulla piattaforma, identificati inserendo i tuoi dati essenziali.

Registrati >>

BUONE PRATICHE CERCO/OFFRO

Invia una storia

GLI ULTIMI GEMELLAGGI

Numero Unico Pronto Intervento - NU112

Vai al gemellaggio >>

La Governance della Smart City and Community. BG -LE

Vai al gemellaggio >>

Le Ferrovie dimenticate e le vie del Gusto

Vai al gemellaggio >>
Tutti i gemellaggi >>

ULTIMI ISCRITTI

Maico Centis

Maico Centis - Comune di Pordenone - Project manager

Iscritto da 6 mesi. Ultimo login @ 16 Aprile 2018
user avatar

Isabella Tisci - Regione Puglia - Funzionario

Iscritto da 6 mesi. Ultimo login @ 10 Aprile 2018
user avatar

PATRIZIA VEZZOSI - Istituto Comprensivo Vinci (FI) - Docente Arte e Immagine - Resp. Progetti didattici

Iscritto da 6 mesi. Ultimo login @ 03 Aprile 2018
Tutti gli iscritti >>